Conclusioni

Domenica 4 dicembre, si è concluso il 18° Convegno Nazionale.

Nella mattinata i ragazzi hanno letto quattro relazioni, frutto dei laboratori di gruppo che si sono svolti sabato pomeriggio. I lavori di gruppo hanno toccato due argomenti: in primo luogo la situazione attuale all’interno della scuola paritaria e la loro esperienza di giovani studenti all’interno di essa; in secondo luogo le loro proposte per il futuro.

Dalle relazioni è emerso che la scuola paritaria è spesso sottovalutata dalla società in generale e dal mondo politico in particolare e che loro come studenti incontrano molti ostacoli nella definizione e nella realizzazione dei loro sogni e dei loro progetti. Tali ostacoli vengono dal mondo esterno, ma molte volte sono anche limiti interiori come la difficoltà nel testimoniare i valori in cui credono per la paura di essere giudicati, oppure la difficoltà nella definizione dei loro sogni e l’assenza di figure positive di riferimento che li aiutino e li sostengano.

Nonostante questo quadro un po’ negativo, e forse proprio a causa di questo, tutti i ragazzi hanno affermato il loro desiderio di impegnarsi per cambiare questa situazione dando la loro completa disponibilità. Tale impegno viene dalla consapevolezza, che hanno acquisito in questi giorni, di non essere soli. Hanno capito che molti studenti e insegnanti, credono nei loro stessi valori e sono pronti a testimoniarli al mondo senza paura. Testimoniare le realtà positive che vivono è il loro primo proposito, seguono: scoprire chi sono, puntare in alto, fare squadra magari anche dando vita a dei comitati all’interno delle loro scuole, informarsi per difendersi dai tentativi di manipolazione, e fare rete con le altre scuole locali e anche non locali.

Si potrebbe concludere con un monito: “Il mondo ha bisogno di futuro: loro si impegnano per costruirlo! E voi?”.

Una risposta a “Conclusioni

  1. Nice report by students on social terms. But got to disagree with the private schools are overlooked part. Because they are the game changers of the society..but that’s my view.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...